Organizer cassetti: cosa sono e come utilizzarli al meglio

Tenere in ordine la biancheria è forse tra le abitudini più difficili da rispettare, sia per la quantità di capi da organizzare, che per le modalità da mettere in pratica. Eppure esistono degli accorgimenti che permetteranno di gestire tutta la biancheria di casa alla perfezione.

Prima di organizzare è sempre utile eliminare ciò che non serve attraverso il decluttering, eliminando ad esempio vecchie lenzuola, federe ingiallite o strappate, coperte lise e, ancora, panni consumati o macchiati. Fare pulizia periodica vuol dire anche creare spazio per inserire cose nuove.

A ordine fatto bisogna decidere dove conservare la biancheria: in che stanza, in quale mobile e soprattutto come. Ad ogni stanza il suo spazio, o almeno questa sarebbe l’idea da cui partire per trovare una soluzione in cucina per gli strofinacci e le tovaglie; in bagno per gli asciugamani e gli accappatoi e in camera da letto/cameretta per lenzuola, coperte e biancheria intima.

Organizzare la biancheria: contenitori e organizer

Organizzare la biancheria in casa vuol dire anche assegnare una priorità in base alla frequenza di utilizzo, cercando quindi di tenere a portata di mano i capi che si utilizzano più spesso. Qui entra in gioco il tanto noto, quanto antipatico cambio dell’armadio che prevede lo spostamento dei capi fuori stagione in angoli meno strategici della casa.

In ogni caso a correre in aiuto in questa fase organizzativa sono i contenitori per biancheria, che si rivelano dei preziosi alleati in tantissime situazioni diverse, e che richiedono un approfondimento a parte.

Innanzitutto, tieni sempre a mente che esistono due tipologie di contenitori per biancheria: ad esempio quelli chiusi ermeticamente, che consentono di arieggiare l’interno grazie agli strati traspiranti del tessuto. Queste scatole hanno una finestrella che consente di vedere all’interno il contenuto, pur proteggendo, ad esempio, coperte e la biancheria, impedendo alla polvere e alle tarme di danneggiarle. Allo stesso tempo, però, fanno passare l’aria, evitando l’accumulo di umidità e la conseguente formazione di muffe e funghi.

Una seconda tipologia sono gli organizer per biancheria, che hanno uno scopo diverso dai semplici contenitori.

In particolare, gli organizer biancheria su think-space.eu (organizer biancheria su Think Space) sono accessori che risultano strategici per organizzare i cassetti della biancheria, vere e proprie scatole separatrici, in grado di ottimizzare lo spazio al suo interno. Ogni organizer per cassetti è caratterizzato da una struttura interna progettata per il tipo di biancheria che si desidera conservare. Di solito, per agevolare l’utilizzatore finale sono venduti in veri e propri set, che contengono un numero di pezzi, o proposti in dimensioni diverse. Alcuni organizer, infatti, hanno una forma stretta e lunga, indicati per contenere mutande e slip, o dalla forma quadrata con diversi scomparti interni, per alloggiare i calzini.

Cassetti della biancheria: l’organizer è la soluzione

Gli organizer sono la soluzione ideale per conservare all’interno dei cassetti dell’armadio la biancheria di casa. Per utilizzarli al meglio è bene seguire dei criteri e delle logiche tali per cui sia resa pratica la logistica: prima di tutto sarebbe utile assegnare ad ogni cassetto, la sua biancheria. Ad esempio, l’intimo sarà riposto in un cassetto dedicato, dove si separeranno gli slip dai reggiseni, le mutande dalle calze in un altro spazio e così via.

L’organizzazione del singolo cassetto può risultare più semplice scegliendo il metodo dei colori, ordinando secondo una scala cromatica mutande e reggiseni. Secondo gli esperti del colore è bene partire sempre dai toni cromatici più scuri, da sistemare in fondo al cassetto, così da trovare la lingerie chiara a colpo d’occhio. A ciascuno il suo metodo, se l’organizzazione per colore non convince, si può organizzare la biancheria in base alla tipologia come i reggiseni con ferretto dai modelli push-up o le mutandine dai perizomi.

Organizer semplice: calze, mutande e reggiseni ben organizzati!

Organizzare la biancheria in set, grazie al kit Think Space con scomparti creati ad hoc per conservare:

  • fino a 8 reggiseni, anche nelle taglie più grandi;
  • fino a 8 paia di mutande;
  • fino a 16 paia di calze;
  • fino a 6 canotte o magliette.

Attraverso organizer per biancheria di questo tipo è possibile rivoluzionare e ottimizzare lo spazio nei cassetti, creando ordine e criterio, oltre a una maggiore consapevolezza nel riuscire a gestire al meglio gli spazi domestici.

Last updated: June 15, 2022

Comments

No comments yet.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.